Ultima modifica: 17 marzo 2017
IIS Cremona > Attività e Progetti > Bilancio partecipativo

Bilancio partecipativo

LOGO-OPIN

L’obiettivo del progetto è quello di sperimentare la pratica del bilancio partecipativo anche in un contesto scolastico e giovanile. Il bilancio partecipativo è un progetto culturale volto a far sperimentare ai partecipanti un processo deliberativo e di decision making. Nata in Brasile più di 25 anni fa, questa innovazione sociale  si è diffusa oramai nel mondo (Lisbona, Parigi, Madrid, New York) e consiste in un percorso che permette ai partecipanti di discutere e decidere assieme come gestire in maniera efficiente e democratica le risorse scarse di tutta la comunità, partendo dalle proprie esigenze, conoscendo, discutendo e valutando quelle altrui, cercando delle mediazioni e delle sintesi e, alla fine votare le opzioni in gioco, trovandosi quindi in prima persona nel ruolo di stakeholder e al tempo stesso decisori politici. Proporre un bilancio partecipativo in un contesto giovanile è uno stimolo a ricreare quelle connessioni sociali chiedendo alle giovani generazioni di sperimentare quella che è la politica e le sue dirette implicazioni sulla vita di ogni giorno. Ad esso si vuole unire la pratica della partecipazione online in modo da permettere la partecipazione legata al mondo scolastico anche fuori dagli orari e dagli spazi convenzionali.

 FASE 0

Il processo sarà caratterizzato dalla formazione di professori e rappresentanti degli studenti, che saranno gli attivatori del processo all’interno delle singole classi. Questa prima fase avverrà a partire dal 26 gennaio fino all’avvio del progetto a marzo e sarà  curata da formatori professionisti. Insegnanti e rappresentanti  organizzeranno assieme le assemblee iniziali nelle loro classi.

 FASE I

La prima fase è il cuore del bilancio partecipativo. Saranno organizzate assemblee per ogni classe dove gli studenti si confronteranno sulle loro idee riguardo la scuola e su come utilizzare il budget a disposizione. Da queste assemblee usciranno due idee, le più condivise dalla classe, che saranno caricate sulla piattaforma online. In questa fase, gli studenti potranno proporre sulla piattaforma ulteriori idee individualmente, oltre che commentarle, discuterle e soprattutto “supportarle” (like).

Nel corso di un Open day  gli studenti potranno confrontarsi fra di loro riguardo le idee già proposte, organizzando banchetti per la scuola e corner in cui i responsabili della singola proposta (3 studenti per proposta) spiegano e si confrontano con gli studenti e gli altri ideatori delle proposte. La finalità è quella di coinvolgere ed aumentare il numero di supporters della propria idea, nonché collaborare per migliorarla.

All’interno di questa fase, è previsto un tutoraggio (2+2) per i rappresentanti di classe, con l’obiettivo di monitorare l’andamento del processo e supportare l’attività dei rappresentanti e dei proponenti.

FASE II

L’avvio della seconda  fase avverrà con la conta dei “like” ricevuti dalle idee sulla piattaforma online: le dieci proposte più supportate in linea con il regolamento del bilancio partecipativo andranno alla fase finale di co-design in cui i rispettivi proponenti progetteranno l’intervento con il supporto di una commissione formata da membri del Consiglio d’Istituto. La piattaforma online potrà essere ancora aperta per i commenti e il confronto riguardo questa fase, prevedendo infine gli strumenti per la votazione finale.

 FASE III

I progetti definitivi saranno sottoposti al voto di tutta la comunità di studenti attraverso la piattaforma, nonché offline. I più votati saranno finanziati e realizzati fino all’esaurimento del budget a disposizione.

 

I moduli delle varie classi:

– possono essere mandati online tramite tramite questo form ( https://goo.gl/forms/ForOvvZYK6OMUFkx2 )
– possono essere compilati su word (download) e mandati all’indirizzo bilanciopartecipativo@iiscremona.gov.it
– possono essere stampati, compilati a mano e consegnati ai secondi tutoraggi

Clicca qui per i vademecum