Ultima modifica: 28 ottobre 2016

Clil

Clil (Content and Language Integrated Learning)

1. Clil classi quinte

La  Riforma dei Licei prevede nel quinto anno una disciplina non linguistica in inglese(filosofia, scienze; arte; storia). L’IIS Cremona avvia la sperimentazione dal terzo annoe si occupa della formazione e certificazione dei docenti

2. Tirocinanti MIT

Nell’a.s. 2010-2011 il Liceo Scientifico “Luigi Cremona” è entrato a far parte della rete di scuole italiane che partecipano al progetto HIGHLIGHTS FOR HIGH SCHOOL promosso dall’Ufficio Scolastico del Consolato Generale di Boston e dal MIT Italy Program. Il progetto, nato su iniziativa del MIT (Massachusetts Institute of Technology, di Boston) con lo scopo di sviluppare metodologie per migliorare l’apprendimento della scienza, della tecnologia e della matematica nelle scuole superiori, si rivela particolarmente interessante perché propone l’insegnamento in lingua inglese di materie scientifiche, in un contesto CLIL (Content and Language Integrated Learning) – anticipando di fatto la metodologia prevista dalla riforma della scuola secondaria superiore.Link Progetto MIT

3. Progetto CLIL matematica

Nell’ambito della metodologia CLIL (Content and Language IntegratedLearning) si propone alle classi terze del Liceo l’insegnamento di un modulo di matematica in inglese
tenuto da una docente dell’Istituto. Le lezioni sono interamente in inglese e si concludono con una verifica sulle competenze sia matematiche che linguistiche. I materiali si possono reperire nel dipartimento di matematica

4. Assistenti di lingua liceo

Un assistente madre lingua di inglese consente l’approfondimento linguistico nel triennio in compresenza con il docente di lingua della classe o con i docenti delle materie non linguistiche in modalità CLIL (storia, diritto, ecc.).

5. Potenziamento di inglese classi biennio liceo

Dall’ a. s. 2013/2014 alcune classi prime, oltre alle ore di inglese previste dal piano di studi del liceo, hanno in orario extracurricolare due ore di lezione aggiuntive, due di potenziamento della lingua inglese in orario extra-curricolare e una prevalentemente in compresenza con alcuni insegnanti di materie curricolari (geografia, arte scienza o matematica).

6. Scambi educativi

A partire dal 1995 l’Istituto ha attuato scambi educativi con scuole superiori di diverse nazioni europee (Ungheria, Germania, Russia, Finlandia, Repubblica Ceca e Australia e Polonia). La finalità principale degli scambi educativi è quella di promuovere, attraverso
la conoscenza diretta di realtà sociali e culturali, di abitudini e stili di vita diversi e talvolta lontani dai nostri, quella comunicazione interculturale che è tra le finalità educative principali dell’Istituto.

7. Soggiorni di studio all’estero

L’istituto, in collaborazione con associazioni che attuano programmi di mobilità studentesca internazionale, accoglie studenti stranieri che intendono svolgere un anno scolastico in Italia e collabora con le organizzazioni a cui si rivolgono  i propri studenti per soggiorni di studio all’estero di durata semestrale o annuale.

8. Aula Confucio

L’ Aula Confucio, unica nella Provincia di Milano, si propone come centro per la diffusione della lingua e della cultura cinesi. Le iniziative saranno coordinate e finanziate dall’Istituto Confucio, che ha sede presso l’Università degli Studi di Milano e dipende dall’ufficio Hanban del Ministero dell’Istruzione cinese. Nell’ambito della nostra Aula saranno organizzate attività rivolte agli studenti e alle loro famiglie, tra le quali corsi di introduzione alla lingua cinese, percorsi di calligrafia con maestri cinesi, proiezione di film del cinema orientale, lezioni di taijiquan e incontri con artisti e scrittori cinesi.
L’Aula rappresenterà una importante piattaforma di scambi culturali tra civiltà diverse.